Cala Pilar

Sapevate che nelle Baleari il giovedì e il venerdì santo, oltre che Pasqua e Pasquetta, sono considerati festivi??

Questo significa che, per chi lavora in orario “normale”, la settimana scorsa c’è stato un ponte lunghissimo! Considerando che adesso per i minorchini non è momento di ferie (per i più fortunati la stagione è appena cominciata, altrimenti, la maggior parte è ancora in disoccupazione e non ha soldi per andare in vacanza), quale momento migliore per escursioni o spiaggia? Soprattutto con le temperature a favore.

Certo, essendo festa, non ci si può aspettare di trovare la spiaggia completamente vuota, ma cosa saranno mai 20 persone? Ne abbiamo approfittato per scoprire un’altra zona di Minorca che non avevamo ancora visto, in particolare del Camì de Cavalls, iniziando così un’altra escursione, e terminando con pranzo al sacco in spiaggia. Il programma perfetto per arrivare alla sera a casa distrutti e sotto gli effetti di un mezzo colpo di sole.

Il tratto che abbiamo fatto è stato Ets Alocs-Cala Pilar-Sa Bombarda.

mapa Pilar


Ora, su Cala Pilar avevo già scritto un post tempo fa. Ets Alocs non è niente di speciale, non è una spiaggia di sabbia per fare un bagno, nonostante vi sia una casa dove, a quanto pare, qualche minorchino aveva deciso di passare il ponte e una mini casetta sull’acqua, adibita a bar.

Ets Alocs

La vista dalla scogliera merita sicuramente qualche foto.

DSC02343_logo

Sa Bombarda, invece, affascina con i suoi ciotoli (o meglio pietre, visto che hanno le dimensioni di un pallone da football) perfettamente levigate e arrotondate dalle onde.

Sa Bombarda

Il percorso dura più o meno 45 minuti (da Cala Pilar a Sa Bombarda ci sono 20 minuti) e, una volta vista Sa Bombarda, potete tornare verso Cala Pilar e fermarvi lì tutto il pomeriggio.

Ci sono due modi per raggiungere questa Cala.

Il primo è quello di prendere il Camì de Pilar dalla Carretera Maò-Ciutadella, tra Ferreries e Ciutadella. Una volta parcheggiata l’auto, ci sono da fare più o meno 40 minuti a piedi, di cui metà sono all’ombra del bosco. Il resto è in discesa, verso la spiaggia. Considerate che in estate, è abbastanza faticoso.

Il secondo è attraverso il Camì d’ets Alocs, sempre dalla Carretera principale, appena passata Ferreries. I primi 10 minuti sono strada asfaltata, poi si passa ad altri 10 minuti di strada sterrata. Arrivati nei pressi di una casa bianca sulla destra, dovrete parcheggiare, a meno che non abbiate una jeep, perché la strada diventa davvero impraticabile. In 20 minuti a piedi arriverete ad Ets Alocs e da lì potete prendere il Camì del Cavalls sulla sinistra, che vi porterà in 25 minuti a Cala Pilar. Il cammino ha un dislivello di 100 metri ed è completamente al sole.

Tra i due, io vi consiglio decisamente il primo.

Una volta arrivati alla spiaggia, alcune scale di legno vi aiuteranno la discesa.

Cala Pilar

Mi ha stupito vedere tanti bambini percorrere la strada dal parcheggio alla spiaggia senza lamentarsi, perfino una mamma con un neonato (mi raccomando, mettetevi scarpe da trekking e un cappellino). Non per questo vi consiglierei Cala Pilar come spiaggia per i bambini. E’ che i minorchini li abituano fin da piccoli, credo.

Non c’era vento, il che è raro in una spiaggia a nord esposta al vento di tramontana. A questo si è aggiunto un cielo senza nuvole, tanto che siamo rimasti in mutande (il costume chi aveva pensato di portarlo??). Nonostante la protezione 50, la mia pelle si è arrossata e l’unica zona in viso dove mi sono dimenticata di mettere la crema –le palpebre- si sono ustionate.

Forse, dopo un anno in terra londinese, devo riabituare un po’ la mia pelle al sole mediterraneo. Non è troppo presto per cominciare.

Scheda tecnica

Nome: Cala Pilar

Municipio: Ciutadella

Tipo di spiaggia: vergine

Composizione sabbia: sabbia rossa

Lunghezza: 250 m

Tipo di accesso: in auto e a piedi (45 minuti)

Difficoltà: medio-elevata

Parcheggio: gratis

Servizi: nessuno

Annunci

1 commento su “Cala Pilar”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...