E’ ora di ricominciare

Si crede che, quando una cosa finisce, un’altra ricomincia immediatamente. No. Tra le due cose, c’è lo scompiglio.

Marguerite Duras

DSC03259_logo

Tra una settimana la stagione inizierà ufficialmente e allora l’isola si rimetterà pian piano in marcia. Già si nota come si stia risvegliando: ci sono più macchine per strada (a noleggio – si vedono turisti inspiegabilmente persi sull’unica strada che attraversa l’isola), le fabbriche di costruzione lavorano doppi turni nel tentativo di terminare in tempo, continuano i lavori di ristrutturazione (come quelli nel porto di Ciutadella, che comunque non finiranno prima di un mese – ma sarà che questi minorchini si mettono a fare lavori straordinari di ricostruzione all’ultimo momento, con tutto l’inverno disponibile??), le strade di Ciutadella si animano e i bar pullulano di gente, senza però affollarla.

Le giornate si sono allungate e c’è luce fino alle 20:30, si sfoggiano i primi costumi (e i corpi bianco latte), si vedono i primi pantaloncini corti –indosso ai turisti- e il sole inizia a diffondere il proprio calore sul serio.

E tutto questo porta inevitabilmente il buon umore. Soprattutto venendo da un inverno difficile.

Se vi chiedete come sto, beh, ho finalmente ricominciato a dormire: era ormai un mese che passavo notti insonni. Andavo a dormire stanchissima, gli occhi mi si chiudevano letteralmente davanti alla tv (cosa in me rara, soprattutto se sto guardando un film interessante) e come uno zombie mi rintanavo (viste le temperature in casa) sotto le coperte prima di mezzanotte. Dormivo fino alle 2, poi mi svegliavo e per almeno 4 volte tentavo invano di riaddormentarmi. Immaginate come arrivavo alle 8 di mattina. E questo TUTTE le notti.

La cosa mi spaventava alquanto –io non ho mai sofferto di insonnia-, perché avrei iniziato a lavorare da lì a qualche settimana e non potevo permettermi di non riposare la notte. Soprattutto questa stagione, quando il lavoro sarebbe aumentato esponenzialmente rispetto agli anni scorsi. Perché se c’è una cosa che ho ottenuto nei miei tanto attesi 30 anni, a 2 mesi da quel post, è una promozione. Così, sì, a 30 anni, non sarò né mamma né moglie, ma sarò finalmente “manager” in terra minorchina. Un grande traguardo per me e una notizia positiva in un momento non proprio splendido della mia vita.

Mi aspetta quindi una stagione intensa come non mai, con un telefono acceso 24 ore su 24, tante novità e giustamente un po’ di stress.

Ma tornando al discorso “sonno” e salute..

Dopo la settimana in Inghilterra e tornata a casa malata, mi sono trasferita nella camera matrimoniale (fin dall’inizio mi ero sistemata nella singola perché l’altra mi sembrava troppo grande, soltanto per me, ma finivo sempre per alternarle durante la notte) e ho passato intere notti dormendo profondamente. Che sollievo!

Non so se attribuire questo miglioramento alle pastiglie naturali a base di melatonina, passiflora, luppolo e valeriana, al fatto che ho iniziato a lavorare e sono stanca mentalmente (lo yoga già pensava a stancarmi fisicamente), all’abitudine alla nuova casa, oppure alla mia serenità e pace dell’anima.

Tutte le novità sul lavoro mi occupano la maggior parte della mente; la casa non è più impeccabile e in ordine maniacale come all’inizio, vista la riduzione di disponibilità di tempo; ho pure smesso di piangere, anche se penso a lui continuamente.

Penso a come siano passati già 2 mesi da quella decisione e come io sia riuscita a sopravvivere. Nonostante non ci credessi per niente, almeno all’inizio, ce l’ho fatta e ce la sto facendo.

Momenti di malinconia ci sono, ma sono passeggeri ed io sono tornata a svegliarmi alla mattina con il sorriso, consapevole che la stagione sta per iniziare e l’estate è alle porte.

Lo scompiglio è quasi passato. Credo che sia ora di ricominciare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...