Essere donna, single, a 30 anni (e a Minorca)

 

Il principe azzurro arriva quando si è impegnate a essere felici.

Cit.

bacio_logo

Ormai è un dato di fatto. Sono single da qualche mese (anche se la maggior parte della mia famiglia ne è all’oscuro – il bello di vivere all’estero e di usare uno pseudonimo) e dovrei essere la donna più felice di questo mondo. Continua a leggere Essere donna, single, a 30 anni (e a Minorca)

E’ ora di ricominciare

Si crede che, quando una cosa finisce, un’altra ricomincia immediatamente. No. Tra le due cose, c’è lo scompiglio.

Marguerite Duras

DSC03259_logo

Tra una settimana la stagione inizierà ufficialmente e allora l’isola si rimetterà pian piano in marcia. Già si nota come si stia risvegliando: ci sono più macchine per strada (a noleggio – si vedono turisti inspiegabilmente persi sull’unica strada che attraversa l’isola), le fabbriche di costruzione lavorano doppi turni nel tentativo di terminare in tempo, continuano i lavori di ristrutturazione (come quelli nel porto di Ciutadella, che comunque non finiranno prima di un mese – ma sarà che questi minorchini si mettono a fare lavori straordinari di ricostruzione all’ultimo momento, con tutto l’inverno disponibile??), le strade di Ciutadella si animano e i bar pullulano di gente, senza però affollarla.

Continua a leggere E’ ora di ricominciare

Insalata fredda di kale

insalata di kale

Negli ultimi due anni mi sono avvicinata ad un’alimentazione più equilibriata: ho iniziato ad esplorare il mondo vegetariano e vegano, i super food e i cibi alternativi a quelli industriali, non tanto per un’ideologia in particolare, ma proprio perché sono fermamente convinta che un’alimentazione sana e variata, abbinata al giusto esercizio fisico, sia la ricetta per un corpo e una mente in perfetta “forma”.

Continua a leggere Insalata fredda di kale

Nuova casa, nuova vita

E venne un momento in cui il rischio di rimanere chiusi in un bocciolo era più doloroso del rischio di sbocciare.

Anaïs Nin

nuova casa_logo

Sono passate due settimane da quando sono entrata nel mio nuovo appartamento.

Il primo appartamento che affitto da sola, una casa tutta per me. E’ stato davvero difficile trovarlo, mi ci sono volute 2 settimane ma alla fine mi sono decisa, nonostante non sia perfetto, altrimenti avrei rischiato di non trovare niente prima dell’inizio della stagione o di dover andare a condividere con qualcun altro (e al momento non sono sentimentalmente stabile da pensare di avere coinquilini fissi), tanto siamo messi male al momento in termini di affitto a Minorca.

Un contratto d’affitto, un nuovo conto in banca, un contratto internet, tutto soltanto a mio nome.

Continua a leggere Nuova casa, nuova vita

AUSTRALIA – Considerazioni di viaggio

1 continente
4 Stati attraversati
9 voli presi
10 specie di animali incontrati
28 kg di bagagli
30 giorni in terra australiana
270 giorni di preparazione viaggio
974 scatti fotografici
3700 km percorsi alla guida
7000€ spesi
Infinite esperienze indimenticabili

 

A 3 mesi dal ritorno dall’Australia, mi accingo solo oggi a scrivere alcune considerazioni del nostro viaggio: un mese in terra australiana, dall’altra parte del mondo.

Continua a leggere AUSTRALIA – Considerazioni di viaggio

AUSTRALIA – Quanto costa un viaggio in Australia, come organizzarlo e come risparmiare

L’idea di partire per l’Australia mi girava in testa già da parecchio. Non mi ero ancora convinta per vari motivi: sapevo che sarebbe costato tanto ma non avevo idea di quanto davvero; sapevo che ne sarebbe valsa la pena solo se partivamo almeno un mese, quindi doveva essere ipoteticamente organizzato durante l’inverno minorchino (prima del trasferimento a Minorca non se ne parlava proprio); sapevo che dovevamo da un lato darci una mossa e approfittare che mia sorella era ancora in Australia (non era requisito indispensabile però avrebbe fatto piacere ad entrambe se avessimo visitato il continente quando lei si trovava ancora lì); era un viaggio che andava fatto senza figli a seguito, proprio perché all’avventura, senza posti “sicuri” dove dormire e senza orari fissi; ultimo ma non importante, ero affascinata all’idea di partire solo con uno zaino (“e dove le metto adesso tutte le mie creme?!”) ma non ero sicura che ce l’avrei fatta. Continua a leggere AUSTRALIA – Quanto costa un viaggio in Australia, come organizzarlo e come risparmiare

AUSTRALIA – Aneddoti di viaggio

Non c’è felicità per l’uomo che non viaggia.

Aiatareya Brahmana

Impossibile, dopo un mese in terra australiana, non avere qualche aneddoto da raccontare. Le nostre avventure, infatti, ci hanno regalato svariati momenti di panico e di crisi, oltre alle varie possibilità di avvistamento animali “strani” e ad esperienze –solo alcune- che non vorrei ripetere.

Continua a leggere AUSTRALIA – Aneddoti di viaggio

AUSTRALIA – Il viaggio: Sydney e dintorni

img_20161207_150453_logo

Sydney è stata la nostra ultima tappa prima del ritorno a Minorca.

Avevo voglia di vederla, ma soprattutto avevo voglia di vedere mia sorella. L’ultima volta ci eravamo viste a casa, in Italia, per Natale, nel 2015, proprio un anno prima. Mi sarei aspettata di litigare e discutere, come sempre, invece abbiamo passato insieme 9 giorni senza MAI una discussione o una frecciatina. Lei si è presa le ferie per stare con noi e così abbiamo approfittato del suo tempo e della sua macchina per vedere posti fuori Sydney che neanche lei, in quasi 9 mesi in quella città (nei suoi ben 4 anni in Australia), aveva visitato.

Continua a leggere AUSTRALIA – Il viaggio: Sydney e dintorni

AUSTRALIA – Il viaggio: il Red Centre

La regione che si stendeva davanti a noi era una pianura aperta. Gli alberi proiettavano sull’erba scura strisce d’ombra e in quest’ora aranciata della sera gli eucalipti sembravano fluttuare sul terreno come mongolfiere ancorate agli ormeggi.

Le Vie dei Canti, Bruce Chatwin

Terminato il tour di Melbourne, la Great Ocean Road e Kangaroo Island, abbiamo preso un aereo per Alice Spring e siamo finiti nel bel mezzo del deserto australiano.

dsc04705_logo

Confesso che questa è stata la parte di viaggio che mi ha più affascinato: non tanto per le comodità del viaggio (è vero che avevamo un super camper a confronto degli altri mezzi usati fino ad’allora, ma c’erano anche 40 gradi all’ombra e una miriade di insetti inimmaginabili!) quanto per i paesaggi così diversi e spettacolari.

Continua a leggere AUSTRALIA – Il viaggio: il Red Centre

Il paradiso esiste davvero